Il settore turistico e alberghiero sta diventano sempre più digitale, mentre i baby boomer vanno rapidamente in pensione. Se credi che il rapido invecchiamento della forza lavoro della tua azienda sia preoccupante, è arrivato il momento di rinnovare le strategie di assunzione del personale. Ma non temere: puoi colmare facilmente la carenza di talenti creata dai dipendenti in pensionamento grazie i consigli che ti diamo in questo articolo. Creare un pool di talenti agli esordi appartenenti alla generazione Z non mai stato così semplice!

Continua a leggere per scoprire cosa si intende per generazione Z, quali sono gli interessi dei suoi appartenenti, cosa conta nella loro vita e come attrarli verso lavori nel turismo e nell’ospitalità con un piano di assunzione di personale a inizio carriera.

 

Cosa si intende per generazione Z?

Chiamata anche gen Z, iGen, post-millennial o zoomer, la generazione Z, secondo il Pew Research Center, comprende i nati 1997 al 2012. Si tratta della generazione più multirazziale ed etnicamente diversa fino a oggi, con un’età compresa tra i 9 e i 24 anni.

Secondo quanto riportato da Thomson Reuters, è composta da 68 milioni di persone solo negli Stati Uniti. Gli strateghi di Bank of America stimano che, entro il 2030, questa generazione raggiungerà un reddito di 33 mila miliardi di $ e che, entro il 2031, supererà i millennial in potere d’acquisto. Attualmente, molti degli appartenenti alla gen Z stanno frequentando gli studi, nella maggior parte dei casi in ambito scientifico o psicologico. È ritenuta la generazione più istruita di tutte.

 

Quali sono le caratteristiche della generazione Z?

L’aspetto più interessante della generazione Z è che è nata in un mondo tecnologicamente avanzato. A differenza delle generazioni precedenti, che hanno dovuto effettuare una transizione verso l’utilizzo di internet, la generazione Z non ha conosciuto il mondo senza tecnologie digitali e vi ha avuto accesso sin dalla prima infanzia. Secondo un report pubblicato da Deloitte, chi è nato a partire dal 1997 tende a ricevere il primo dispositivo mobile a un’età media di 10,3 anni. 

Poiché la generazione Z ha testimoniato i problemi economici dei millennial e della generazione X, ha un approccio più prudente quando si tratta di spendere soldi. È molto interessata alla formazione in ambito finanziario, preferisce i conti di risparmio e le carte di debito all’indebitamento. Le persone nate in questa generazione usano i social per quasi tutto e fanno molto affidamento sulle app di mobile banking. Questi fattori li rendono dei grandi esperti di tecnologia e rende lo smartphone il loro mezzo di comunicazione preferito, secondo Kasasa. 

 

Cosa si intende per assunzione di personale a inizio carriera?

Per assunzione di personale a inizio carriera si intende assumere candidati con meno di tre anni di esperienza lavorativa. Solitamente, si tratta di studenti che stanno per completare gli studi universitari o di neo-laureati. Al momento, la generazione Z è l’esempio perfetto di talenti agli esordi, a causa della loro età e del livello di esperienza.

Perché investire sulla selezione di personale a inizio carriera per il tuo hotel, ti starai chiedendo? Prevalentemente, perché definisce la cultura della tua azienda per i prossimi anni. Assumere talenti qualificati come gli appartenenti alla generazione Z potrebbe migliorare drasticamente il ROI del tuo hotel tramite l’innovazione digitale (risorsa in inglese). Per non parlare delle nuove e preziosissime idee che questo gruppo variegato può apportare. Assumere talenti a inizio carriera ti consente inoltre di formare i candidati alla mission aziendale e ai valori di ospitalità sin dall’inizio del loro percorso professionale.

 

Cosa dovrebbe contenere un piano per l’assunzione di personale a inizio carriera per il settore turistico e alberghiero?

Attrarre e trattenere la generazione Z nel settore turistico e alberghiero richiede una profonda conoscenza di questa categoria di persone. I nostri 4 consigli per creare un piano personalizzato per l’assunzione a inizio carriera sono:

1. Instaura rapporti solidi con le scuole alberghiere e di turismo:

Potrebbe sorprenderti sapere che le fiere del lavoro, sia online sia svolte nei campus, sono ancora una grande opportunità per entrare in contatto con la generazione Z. Questo perché preferiscono la comunicazione faccia a faccia, anche se virtuale. Danno molta importanza anche ai centri per l’orientamento professionale delle scuole, ecco perché instaurare rapporti solidi con le scuole è fondamentale per arrivare ai migliori talenti prima che completino gli studi. Per fortuna, hai a tua disposizione strumenti che ti aiutano.

Grazie all’alleanza strategica di Hosco con oltre 400 scuole alberghiere e di turismo e con associazioni di settore, accogliamo giovani talenti sulla nostra piattaforma dal momento in cui iniziano gli studi superiori. Sfrutta queste collaborazioni uniche e accedi alle migliori scuole alberghiere, di turismo, di cucina e di formazione professionale a livello mondiale.

 

2. Dai visibilità a tuo employer brand:

La generazione Z consuma più contenuti rispetto alle generazioni precedenti. Questi candidati sono alla ricerca di aziende con cui identificarsi ed entrare in contatto. Comunicare i valori e la mission del tuo hotel in tutte le piattaforme è di fondamentale importanza.

Creare una rete di influencer tra i tuoi dipendenti è un ottimo metodo, ad esempio perché il 60% della generazione Z si affida alle referenze per valutare i potenziali datori di lavoro. Chiedi ai dipendenti del tuo hotel di condividere sui social la loro esperienza e cultura aziendale e di pubblicare i posti vacanti. Nello specifico, Instagram, Twitter e Facebook danno ottimi risultati. Ricorda di comunicare sempre con sincerità.

 

→ 🤔 Vuoi sfruttare al massimo i social per migliorare il tuo employer branding? Scopri i nostri 6 consigli per posizionarti come un’azienda innovativa e interessante. 

 

3. Snellisci la procedura di selezione:

Uno studio del gruppo Hays ha evidenziato che il 76% dei candidati della generazione Z tende ad abbandonare una candidatura online se richiede più di 15 minuti. Ecco perché creare un’esperienza semplificata e intuitiva è così importante. I portali dedicati alle offerte di lavoro in ambito alberghiero e ottimizzati per i dispositivi mobili, i video-colloqui e le candidature facili da inviare tramite Hosco potrebbero rappresentare un win-win per la tua strategia di selezione del personale.

Il gruppo Hays afferma inoltre che il 64% dei candidati della generazione Z vuole sapere se passa alla fase successiva entro una settimana. Se non riesci a rispettare questa scadenza, cerca di tenere costantemente informati questi candidati in merito a ogni nuovo sviluppo. In questo modo, sapranno del tuo interesse nei confronti della loro candidatura.

 

4. Crea un profilo del candidato di riferimento e una proposta di valore come datore di lavoro:

Personalizza l’esperienza dei candidati per far sentire i membri della generazione Z apprezzati come individui. Fare un identikit del candidato ideale e personalizzare i moduli per le candidature del tuo hotel, i posti vacanti e le descrizioni delle offerte potrebbe contribuire a cogliere la diversità di genere e la multirazzialità di questo gruppo.  Si consiglia inoltre di abbassare la soglia per le assunzioni di personale agli esordi, pertanto potrebbe essere una buona idea rimuovere i requisiti riguardanti la media universitaria.

Comunicare la tua proposta di valore come datore di lavoro è un altro fattore che merita di essere preso in considerazione, secondo Headstart. Dovrebbe riguardare tutto ciò che offri ai candidati, ad esempio salario, benefit, luogo di lavoro, programmi di formazione o tutoraggio e opportunità di avanzamento professionale. La generazione Z privilegia l’acquisizione di nuove competenze e lo sviluppo professionale. Pertanto, enfatizzare ciò che puoi offrire loro in termini di sviluppo di competenze per il settore turistico e alberghiero e opportunità di crescita è vitale.

→ 🧑🏽‍💻 Creare offerte di lavoro interessanti per il settore turistico e alberghiero potrebbe sembrare arduo. Ecco 10 consigli per attrarre i migliori candidati. 

 

Infografica sulla generazione z

 

Infografica sulla generazione z


 

Devi assumere stagisti e neo-diplomati del settore turistico e alberghiero?

Richiedi una dimostrazione di 15 minuti senza impegno e scopri cosa può fare Hosco per aiutarti a raggiungere e attrarre i giovani talenti provenienti dalle migliori scuole alberghiere e di turismo.

 

PRENOTA UNA DEMO